torna all'Home Page
   
martedì 21 novembre 2017
 
Il Prof. Luigi Di Bella
 
  Contiene 752 articoli  
  News  
  Rassegna stampa  
  testimonianze  
  relazioni mediche  
  Rassegna scientifica  
  Diritto e Giurisprudenza  
  Editoriale  
  dedicato a  
 
Leggi un articolo estratto a sorte
 
Glossario
Ricerca per lettera iniziale:
a - b - c - d - e - f - h - m - n - p -
t -
 
Contatti
tel: 055 7330595
fax: 055 353345
0187 563172
e-mail: atsat@mediastaff.com

testimonianze

...una testimonianza di guarigione
La storia di Orlanda

La premessa alla mia storia forse stupirà ma è ciò che sento e che voglio dire.
Mi sento privilegiata per essere stata colpita da questo “male”, mi ha dato la possibilità di conoscere il Prof. Di Bella e di far conoscere la validità della sua Terapia.
Tutto si fa buio nel febbraio 1997, “carcinoma all’utero”, in contemporanea, nodulo 4 cm mammella destra. Subisco un’operazione dolorosissima, incommentabile. I controlli con tac o scintigrafie non erano di routine, quindi non mi sono stati fatti e non dovevo sapere di avere il TUMORE, non ero psicologicamente pronta. Due mesi dopo, altra operazione alla mammella sinistra, “carcinoma duttale infiltrante + 12 linfonodi”. Decidono che era il momento di sapere. Non dimenticherò mai le parole ed il viso dell’oncologa, l’ho odiata e la odio ancora. Avevo i capelli lunghissimi e lei ne prese tra le mani una ciocca, tirandoli mi disse con cattiveria : Ti cadranno tutti dal primo all’ultimo, preparati alla chemio. Aveva ragione, ma non è stato solo quello il problema, …la nausea, il vomito, ecc…. Tre mesi a letto, non avevo nemmeno la forza di parlare, ero ridotta a 28 kg, (sono alta 1,64) ero una larva. Saputo della terapia del Prof. Di Bella dai miei figli e dal mio medico di famiglia, sono subito partita per Modena. Ancora mi rivedo seduta davanti al cancello del Professore e ritornano le sensazioni di allora. Non sapevo nulla della terapia, sapevo soltanto che non volevo morire e che il Professore poteva aiutarmi. Era il 5 settembre del 1997, il Professore non potè ricevermi, così, su consiglio del figlio Adolfo, andai a Pontedera dal Dott. Zocchi. Ho iniziato la terapia il 10 dello stesso mese e in seguito sono andata sempre dal Professore. Ho fatto tutti i controlli che non mi sono stati fatti prima, risultato: metastasi al fegato, alle anche e alla sesta costola sinistra. La Terapia del Professore l’ho seguita attentamente ed ancora oggi lo faccio. Il 18 gennaio ho fatto gli ultimi controlli ed è tutto libero, non c’è più nulla, sono GUARITA. Il 22 sono stata dal professore per la conferma , è stato un momento bellissimo, non mi ha nemmeno permesso di ringraziarlo, ha fatto i complimenti a me, per come avevo seguito i suoi consigli!

Lo so , la mia lettera è lunghissima ma avrei e vorrei dire tantissime altre cose. Vivo grazie al Prof. Di Bella e il suo viso mi accompagna ogni istante e mi da la forza per andare avanti. La speranza e la forza di lottare con umiltà la apprendo seguendo il suo esempio e cerco di portarla a chi come me ha scelto di intraprendere questa strada.

Nutro per il Professore un amore e un rispetto immenso, la mia vita è cambiata, ora posso finalmente dire che vivo e lo devo grazie al Prof. Luigi Di Bella… (nel mio cuore, Papà).

Orlanda Iacovacci

Ass. Pro-malati Neoplastici Mentana 18/02/2001
http://www.assoprodibellamentana.org/orly.html
   
  stampa quest'articolo
<<:: Pagina precedente invia l'articolo ad un amico

 

 

 

Cerca su Atsat.it


nel sito
nell'archivio articoli

Tutte le parole
Ogni parola
Frase esatta


Ultimi 5 articoli

 

 




Area Riservata
 

Newsletter A.T.S.A.T.
 

Segnala ad un amico
Nome mittente

 

Nome destinatario

 
e-mail destinatario
   
   
   
 

Risoluzione minima 800 x 600 - copyright 2002-2003 A.T.S.A.T. Onlus Firenze
web design by Mediastaff Web Solutions La Spezia in memoria di Susi

Condizioni d'utilizzo| Informativa sulla Privacy