torna all'Home Page
   
sabato 18 novembre 2017
 
Il Prof. Luigi Di Bella
 
  Contiene 752 articoli  
  News  
  Rassegna stampa  
  testimonianze  
  relazioni mediche  
  Rassegna scientifica  
  Diritto e Giurisprudenza  
  Editoriale  
  dedicato a  
 
Leggi un articolo estratto a sorte
 
Glossario
Ricerca per lettera iniziale:
a - b - c - d - e - f - h - m - n - p -
t -
 
Contatti
tel: 055 7330595
fax: 055 353345
0187 563172
e-mail: atsat@mediastaff.com

Rassegna stampa


Di Bella, una cura scientifica

Nelle sue dichiarazioni alla stampa il ministro professor Girolamo Sirchia, malgrado qualche apprezzamento positivo sull’operato del professor Luigi Di Bella, esternava la propria convinzione di una scarsa scientificità del Metodo di Bella.
Ritengo utile informare il ministro che numerosi ammalati in cura con Mdb e i medici che li assistono, riuniti nei Comitati Nazionali per la libertà di Cura, hanno chiesto un incontro proprio per documentare la piena rispondenza del Mdb (Metodo di Bella) ai requisiti richiesti per definire scientifica una terapia, cioè piena rispondenza alla Emb (Medicina basata sull’evidenza). Questa rispondenza è documentata dalle migliaia di pubblicazioni recensite sulle banche dati medicoscientifiche mondiali (National Library Medline) sugli effetti antitumorali dei singoli principi componenti l’Mdb: Retinoidi, Somatostatina, Melatonina ecc; dalle numerose pubblicazioni di casi guariti con l’Mdb; dalla esperienza clinico terapeutica di centinaia di medici e migliaia di ammalati che praticano la terapia Di Bella.
Considerando anche che oltre mille sentenze negli ultimi mesi hanno condannato le Asl a erogare l’Mdb sulla base di perizie giurate di oncologi che hanno attestato gli effetti positivi della terapia, non si può disconoscere il dato scientifico. I periti non erano di parte, ma nominati dal magistrato per accertare l’efficacia della terapia, pertanto oltre 1.000 sentenze non costituiscono più casi episodici di guarigione cui fa riferimento il ministro, ma un’ampia base di valutazione clinico statistica e scientifica.
Dette sentenze “disapplicano” letteralmente gli esiti di quella sperimentazione già messa sotto accusa da 54 interrogazioni parlamentari e tuttora al vaglio della magistratura, con inchieste aperte a Firenze, Torino e altre sedi. La denuncia delle gravi e numerose anomalie che hanno invalidato la sperimentazione è anche contenuta nella Delibera recente della Regione Lombardia che ha invitato il ministero della Sanità ad annullarla e a erogare attraverso il Servizio sanitario nazionale l’Mdb.
Diverse regioni hanno già recepito la scientificità della terapia Di Bella, come testimoniano: le delibere delle Regioni Emilia Romagna, Toscana, Lombardia; la mozione già all’ordine del giorno nel Lazio e la richiesta di alcune Asl ad erogare l’Mdb... sia a domicilio che in regime di ricovero.
È altamente significativo per affermare la scientificità del metodo di Bella che tutte queste delibere e iniziative siano nate esclusivamente da Convegni Scientifici organizzati dai Comitati per la Libertà di Cura in cui i medici hanno presentato e documentato secondo i requisiti della scientificità numerosi casi di tumori gravi, in remissione o guariti con Mdb. I casi presentati sono stati confermati dalla diretta testimonianza dei pazienti. Ai convegni erano stati invitati i responsabili delle Regioni. Al Convegno Medico Scientifico del 28 febbraio a Roma parteciparono Consiglieri Regionali del Lazio e lo stesso assessore alla Sanità professor Saraceni, così come nei convegni del dicembre 2000 a Bologna, dell’aprile 2001 in Toscana, del giugno 2001 a Milano parteciparono politici, Assessori, Consiglieri. Dalla diretta testimonianza di scientificità del Metodo sono nate le Delibere che già coprono i 4/5 dell’onere finanziario dell’Mdb. A ulteriore conferma, le Regioni non fanno più opposizione in giudizio alle sentenze che condannano le Asl a erogare l’Mdb annullando gli esiti della sperimentazione. È di particolare conforto per medici e ammalati che il presidente della Regione Lazio, onorevole Francesco Storace, che si appresta a deliberare provvedimenti sull’Mdb, non solo abbia pubblicamente dissentito dalle dichiarazioni del ministro, ma abbia chiesto un incontro proprio per approfondire e chiarire la tematica sul Metodo Di Bella.

Giuseppe Di Bella

La Padania 10/07/2001
http://www.lapadania.com/2001/luglio/10/10072001p06a3.htm
   
  stampa quest'articolo
<<:: Pagina precedente invia l'articolo ad un amico

 

 

 

Cerca su Atsat.it


nel sito
nell'archivio articoli

Tutte le parole
Ogni parola
Frase esatta


Ultimi 5 articoli

 

 




Area Riservata
 

Newsletter A.T.S.A.T.
 

Segnala ad un amico
Nome mittente

 

Nome destinatario

 
e-mail destinatario
   
   
   
 

Risoluzione minima 800 x 600 - copyright 2002-2003 A.T.S.A.T. Onlus Firenze
web design by Mediastaff Web Solutions La Spezia in memoria di Susi

Condizioni d'utilizzo| Informativa sulla Privacy