torna all'Home Page
   
martedì 21 novembre 2017
 
Il Prof. Luigi Di Bella
 
  Contiene 752 articoli  
  News  
  Rassegna stampa  
  testimonianze  
  relazioni mediche  
  Rassegna scientifica  
  Diritto e Giurisprudenza  
  Editoriale  
  dedicato a  
 
Leggi un articolo estratto a sorte
 
Glossario
Ricerca per lettera iniziale:
a - b - c - d - e - f - h - m - n - p -
t -
 
Contatti
tel: 055 7330595
fax: 055 353345
0187 563172
e-mail: atsat@mediastaff.com

Rassegna stampa

Nella sperimentazione clinica si è dimostrato in grado di provocare la distruzione delle cellule tumorali
Un gene contro la leucemia

Alcuni biologi della Dartmouth Medical School di Hanover, nel New Hampshire, Stati Uniti, hanno identificato un gene che stimola la morte delle cellule leucemiche, scoprendo così un nuovo bersaglio per i farmaci antitumorali. Questo nuovo "interruttore" genetico, descritto sui "Proceedings of the National Academy of Sciences", lancia un programma biologico che distrugge certe cellule leucemiche e, forse, anche quelle di altri tumori. Il gene viene attivato dall'acido retinoico, un derivato della vitamina A già usato nelle terapie contro i tumori.
"Aver trovato un meccanismo che dà inizio al programma di autodistruzione delle cellule tumorali – ha spiegato Ethan Dmitrovsky, principale autore dello studio - apre la strada allo sviluppo di nuove farmaci che distruggono i tumori."
I retinoidi sono composti derivati, sia naturalmente che sinteticamente, dalla vitamina A. In particolare, l'acido retinoico causa la recessione della leucemia acuta promielocitica, una forma rara ma letale della malattia. Questa leucemia è caratterizzata da un inusuale difetto genetico che modifica proprio i recettori per l'acido retinoico. Studiando la risposta a questa sostanza, i ricercatori hanno trovato un gene che sembra mimare l'azione della farmaco, degradare il recettore anormale e indurre la morte cellulare. Nel corso della sperimentazione questo gene,chiamato UBE1L, è stato introdotto nelle cellule leucemiche e ne ha provocato la morte.

Le Scienze 20/03/2002
http://www.lescienze.it/specialarchivio.php3?id=5060
   
  stampa quest'articolo
<<:: Pagina precedente invia l'articolo ad un amico

 

 

 

Cerca su Atsat.it


nel sito
nell'archivio articoli

Tutte le parole
Ogni parola
Frase esatta


Ultimi 5 articoli

 

 




Area Riservata
 

Newsletter A.T.S.A.T.
 

Segnala ad un amico
Nome mittente

 

Nome destinatario

 
e-mail destinatario
   
   
   
 

Risoluzione minima 800 x 600 - copyright 2002-2003 A.T.S.A.T. Onlus Firenze
web design by Mediastaff Web Solutions La Spezia in memoria di Susi

Condizioni d'utilizzo| Informativa sulla Privacy