torna all'Home Page
   
sabato 18 novembre 2017
 
Il Prof. Luigi Di Bella
 
  Contiene 752 articoli  
  News  
  Rassegna stampa  
  testimonianze  
  relazioni mediche  
  Rassegna scientifica  
  Diritto e Giurisprudenza  
  Editoriale  
  dedicato a  
 
Leggi un articolo estratto a sorte
 
Glossario
Ricerca per lettera iniziale:
a - b - c - d - e - f - h - m - n - p -
t -
 
Contatti
tel: 055 7330595
fax: 055 353345
0187 563172
e-mail: atsat@mediastaff.com

Rassegna stampa


Cura Di Bella: via libera del Consiglio regionale

Via libera alla cura Di Bella nel Lazio. Il semaforo verde per la terapia contro i tumori, messa a punto dal novantenne medico modenese, è scattato ieri in Consiglio regionale con l'approvazione di una mozione presentata dalla maggioranza di centrodestra (e votata anche da due rappresentanti dell'opposizione: Biagio Minnucci, Ds, e Salvatore Bonadonna, Rc). Il documento «impegna la giunta a valutare, congiuntamente alle Asl, l'opportunità di erogare in regime di dispensa, la multiterapia Di Bella» e a «individuare tutte le iniziative che possono mettere a disposizione dei cittadini il suo impiego».Così, bocciata in Italia nel '98, dopo una sperimentazione di sette mesi in cinquanta ospedali, la cura si riaffaccia nel Lazio voluta dal presidente del governo regionale, Francesco Storace. Proprio dal "governatore", il 10 novembre scorso in Campidoglio, era arrivata l'assicurazione del «sostegno della Regione alla multiterapia» in un incontro con i malati di cancro, presente Luigi Di Bella.

La Repubblica 22/11/2001
http://www.repubblica.it
   
  stampa quest'articolo
<<:: Pagina precedente invia l'articolo ad un amico

 

 

 

Cerca su Atsat.it


nel sito
nell'archivio articoli

Tutte le parole
Ogni parola
Frase esatta


Ultimi 5 articoli

 

 




Area Riservata
 

Newsletter A.T.S.A.T.
 

Segnala ad un amico
Nome mittente

 

Nome destinatario

 
e-mail destinatario
   
   
   
 

Risoluzione minima 800 x 600 - copyright 2002-2003 A.T.S.A.T. Onlus Firenze
web design by Mediastaff Web Solutions La Spezia in memoria di Susi

Condizioni d'utilizzo| Informativa sulla Privacy