torna all'Home Page
   
giovedė 23 novembre 2017
 
Il Prof. Luigi Di Bella
 
  Contiene 752 articoli  
  News  
  Rassegna stampa  
  testimonianze  
  relazioni mediche  
  Rassegna scientifica  
  Diritto e Giurisprudenza  
  Editoriale  
  dedicato a  
 
Leggi un articolo estratto a sorte
 
Glossario
Ricerca per lettera iniziale:
a - b - c - d - e - f - h - m - n - p -
t -
 
Contatti
tel: 055 7330595
fax: 055 353345
0187 563172
e-mail: atsat@mediastaff.com

Rassegna stampa


Storace ripropone la cura Di Bella . Oncologi contrari

"La sperimentazione della terapia Di Bella potrebbe ripartire ". L'annuncio fatto sabato dal presidente della Regione Lazio , Francesco Storace , al cospetto dell'anziano professore modenese e dell' AIAN , riuniti in convegno in Campidoglio , fa tremare il mondo oncologico e spacca in due il mondo politico . Ma porta speranza in centinaia di case . Il governatore ha infatti aggiunto che la maggioranza ha presentato una mozione per garantire farmaci gratuiti ai pazienti di Di Bella . Parole che se da una parte hanno scaldato il cuore dei malati , dall' altra hanno gelato gli oncologi . Il ministro della Salute Girolamo Sirchia , preso alla sprovvista si č affrettato a precisare di non essere stato nč informato nč interpellato sull' ipotesi di un'ulteriore sperimentazione . "Quella condotta nel '98 ha dato esiti negativi - ha sottolineato-qualora ci fosse richiesta ufficiale di una nuova ricerca questa sara valutata alla luce dei dati scientifici " "La dichiarazione del ministro č un passo avanti perchč non chiude la porta a questa proposta - ribatte a distanza Storace - e sottolinea che probabilmente non c'č sicurazza rispetto a quanto avvenuto nel '98 " . Gli oncologi , invece , sono pronti a fare muro. " Mi auguro che i colleghi ne stiano fuori -spiega Sergio Amadori , giā presidente degli oncologi italiani- dopo che la ricerca del '98 ha sentenziato che il trattamento č innefficace" . Umberto Tirelli , dell istituto di Aviano , fa un appello al presidente del consiglio Berlusconi : "impesisca che vengano somministrate cure non valide , lui che ha avuto un tumore e lo ha vinto". "In Italia -aggiunge- c' č stata una comunitā scientifica che alla luce di uno studio ha detto che la MDB non funziona . Ma ora questa viene ripresentata ai malati " . " La proposta fatta da Storace - conclude Sergio Amadori , a nome dell'Aiom - non č solo segno di arretratezza culturale , ma anche di scorrettezza scientifica".

Tiziana Paolucci

Il Giornale 12/11/2001
http://www.giornale.it/
   
  stampa quest'articolo
<<:: Pagina precedente invia l'articolo ad un amico

 

 

 

Cerca su Atsat.it


nel sito
nell'archivio articoli

Tutte le parole
Ogni parola
Frase esatta


Ultimi 5 articoli

 

 




Area Riservata
 

Newsletter A.T.S.A.T.
 

Segnala ad un amico
Nome mittente

 

Nome destinatario

 
e-mail destinatario
   
   
   
 

Risoluzione minima 800 x 600 - copyright 2002-2003 A.T.S.A.T. Onlus Firenze
web design by Mediastaff Web Solutions La Spezia in memoria di Susi

Condizioni d'utilizzo| Informativa sulla Privacy