testimonianze

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >


Storia di Daniela

La prima volta è stato nel Maggio 95, avevo 35 anni e in qualche modo sapevo che sarebbe accaduto. Mia madre è morta, mia nonna materna è morta e anche le cugine di mia madre sono morte, tutte di tumore. Me lo aspettavo, quindi ero pronta a lottare. Ancora prima della conferma, io sapevo di dover fare la chemio e la radio. Li avrei costretti io, anche se loro avessero pensato che non ce ne era bisogno. A mia madre non l’avevano fatta, neanche a mia nonna ma io la volevo ed ero sicura di farcela. Non avevo metastasi, il tumore era piccolo, carcinoma duttale infiltrante cm 1,5 al seno. E invece……dopo 3 anni dal primo intervento, il tumore riapparve, questa volta però, era il doppio, 3 cm . Ho pensato che era finita, il destino delle mie antenate non si era fermato. La chemio era stata inutile, la radio una perdita (dannosa) di tempo. Alla televisione era scoppiato il “Caso Di Bella” e a casa, per fortuna, mio marito seguiva tutta la vicenda. E’ stato lui che mi ha “trascinata”dai dottori, che mi parlava e mi dava ancora la forza e la speranza. Una strada diversa da percorrere per sconfiggere il cancro. Ho iniziato la “Terapia” e la mia battaglia contro il male, …ma so che vincerò.

Daniela Bandinelli

Ass. Pro-malati Neoplastici Mentana 06/02/2001
http://www.assoprodibellamentana.org/testimonianzadaniela.htm  
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=105
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.