News

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >


Beppe Grillo: un grido nella notte

Vestito con un saio nero, bastone alla mano. "Voglio tornare nelle piazze perche' oggi, nel tempo delle grandi comunicazioni, non sappiamo piu' nulla. La nostra e' una vita di repertorio. L'unica cosa che mi e' rimasta libera e' la voce, voglio usarla... Rivoglio la piazza del Medioevo dove ci posso trovare di tutto. Una volta c'era Giovanna d'Arco. Solo che lei ha fatto dei casini e ha pagato con la propria pelle. Oggi c'e' la Carra' che fa dei casini e fa pagare noi. Ma che c'entriamo con uno che viene dall'Australia? Lei va da quelle parti, vede un vecchio abbandonato, lo droga e lo porta in Italia a spese nostre. Cavolo ... fagli invece una telefonata!" "I barbari esistono ancora. Un tempo Attila diceva: «Dove passero' io non crescera' piu' l'erba». Oggi gli italiani dicono: «dopo di noi non cresceranno piu' palestinesi». Guardate qua (indicando due foto dei territori palestinesi occupati, scattate nello stesso posto, a distanza di dieci anni) Sono stati cancellati 750 floridi villaggi. E' rimasto solo un albero. Pero' quello l'hanno lasciato. Che Ecologisti!" "Nella cattedrale di Chartre c'e' un bassorilievo dove in alto viene rappresentata la donna, cioe' la moglie. Il capofamiglia si trova piu' in basso, e piu' in basso ancora la folla. L'uomo, pero', guarda in basso verso la serva. Perche' allora aveva la moglie per fare i figli e la donne per fare i pomp... Esattamente come Clinton. E il presidente americano, se non si fa fare quelle cose li', bombarda. Da questo punto di vista, siamo la nazione piu' pacifista del mondo. Scalfaro l'ultimo pelo che ha visto e' quello del collo del suo cappotto ... Cosi' siamo diventati la piu' grande portaerei americana esistente. Abbiamo F-105 che volano bassi, i famosi aerei paduli. Talmente bassi che in Sardegna ci tosano le pecore. Top Gun che vanno ovunque. Un giorno da ragazzino entrai a scuola in bicicletta: mi sospesero dieci giorni. Anni fa un aereo e' entrato in una scuola a Bologna facendo 15 morti. La grande giustizia medievale italiana ha dato il suo responso: non e' successo niente. Madri italiane, fate entrare i vostri figli nella scuola dell'Aeronautica prima che l'Aeronautica entri nella scuola dei vostri figli ..." "Anche oggi ci sono gli eretici come nel Duecento e li stiamo rosolando piano piano: questo medico (sul grande schermo appare la foto di Di Bella), che dall'aspetto sembra una cavia, e' un ometto straordinario. Dopo trent'anni lo abbiamo conosciuto, noi che viviamo nell'era della comunicazione. Ma sapete quanti Di Bella hanno fatto fuori in trent'anni? Tanti, troppi. Bonifacio, ad esempio, un veterinario che aveva scoperto che alle capre non veniva il cancro. Lo radiarono subito. Venne spacciato per stregone. Un altro guari' la moglie con succo di limone e potassio. Fini' in miseria ... abbiamo saputo dopo vent'anni della scoperta della Penicillina, avvenuta nel 1925 ma conosciuta nel '45 grazie alla guerra. Fleming la invento' non con la «Ricerca», con i miliardi, ma con la curiosita', il cervello. Di Bella e' quell'uomo che ti dice di non sciogliere nell'acqua la vitamina C perche' altrimenti perderebbe ogni effetto benefico a contatto col cloro. Tutto questo nessun medico ce l'ha mai detto. Un ometto cosi' si e' permesso di dichiarare: «Non ho mai preso una lira» ... Dopo questa esternazione il Gotha dei medici si e' mosso. L'ordine dei medici ha chiesto una verifica fiscale a casa Di Bella. Gli hanno trovato cinque biciclette. Si e' mossa anche la grande sacerdotessa, Rosy Bindi (che un giorno l'ingegneria ci dovra' dire che cosa e'), e abbiamo conosciuto la somatostatina. Noi invece conoscevamo solo la costanzostatina, che guariva uno su diecimila: i piu' ruffiani. Alla fine l'intero monastero ha tuonato e ha deciso di fare un protocollo in dieci giorni, su uno studio di trent'anni. Come se ai tempi dei primi voli in mongolfiera fosse arrivato un vecchietto a bordo di un aereo dicendo: «Anche io posso volare e meglio». Allora le autorita' prendono l'aereo e fanno un protocollo per studiarlo: iniziano a gonfiarlo e s'arrabbiano col vecchietto «Ma non vede che non vola?...» "Una volta c'era il parto, evento naturale. Oggi si nasce col taglio cesareo. Costa una bella cifra e si fa entro le 18.30, cosi' il medico puo' andare a mangiare. Decide lui quando deve nascere tuo figlio. Anche la vecchiaia e' considerata una brutta malattia, e si ricorre allo specialista, quello che ti dice che se mangi poco, senza grassi, spesso, e fai movimento, stai bene. Ma vaffa ..., lo diceva mia nonna cento anni fa! Gli specialisti ci dicono di prevenire il cancro e noi gli diamo retta (sullo schermo del teatro irrompe un articolo di giornale) . - Tre sorelle si sono fatte togliere seno, utero e ovaie e hanno detto «col ciufolo che a noi ci viene il tumore». Gli specialisti, ovvero fumo negli occhi di questa animosa guida spirituale. Sono loro che dicono quando sei morto. Una volta si moriva quando si esalava l'ultimo respiro. Oggi non si esala piu'. Per due miliardi di cattolici la morte e' cerebrale. Quando una macchinetta collegata al tuo cervello, tarata in un certo modo, segna una linea costante, allora sei morto. Magari respiri ancora, ma sei morto. Per l'apparecchio non consumi e non produci, quindi non esisti piu'. Nel Medioevo si moriva perche' lo voleva Dio. L'ultima immagine che ci si portava via era quella di un familiare, di un amico. Adesso c'e' la faccia imbronciata di un primario che dice «facciamo presto altrimenti il fegato va in putrefazione». - Ma Grillo fa sapere d'aver delegato la sua morte all'assicuratore di fiducia - Lui dovra' decidere se saro' morto. Se deve pagare, col cavolo che mi dichiarera' morto. Saro' eterno!" "Tra tasse e spese varie oggi ci vogliono 29 milioni di lire per un funerale. Comprese 500.000 lire di luce. Vai nell'oltretomba, al buio, e devi pagare l'Enel. Questo e' vero Medioevo. La vita e' diventata una malattia che si trasmette per atto sessuale, siamo tutti rincoglioniti. Diamo uno spunto a questi specialisti pazzi e saremo tutti malati cronici. Il farmacista riesce a vendere qualsiasi cosa perche' si e' inventato una parola strategica: «Coadiuvante». Gli zoccoli, ad esempio, sono zoccoli? No, sono un coadiuvante della circolazione ... Assumiamo qualsiasi farmaco accettato dall'autorita' competente. L'OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanita') ha detto che ne basterebbero 600. In Danimarca ve ne sono 450, In Italia 32000. Il 45% non serve per la malattia per cui li prendiamo, bensi' per l'effetto placebo: cioe' tu ne prendi uno , convinto che ti guarisca. Lui ti guarisce davvero e alla fine anche il medico crede nell'efficacia. Un'esperienza che riguarda solo i farmaci? Niente affatto. Hanno simulato operazioni al cuore per mettere by pass, facendo solo un taglio sul petto. Ebbene tutti, sottolineo tutti, i pazienti che hanno avuto il finto intervento sono guariti, mentre il 25% di coloro operati sul serio non ce l'hanno fatta. Quanti soldi spesi per la Ricerca, quella con la R maiuscola. Scienziati, primari e specialisti a caccia di virus dispettosi. Madonna quanto ricercano! E mentre lo fanno, 6.250.000 italiani sono a letto con una banale influenza. E loro studiano l'AIDS, la piu' grande bufala di questo secolo. Si tratta di una malattia che sta regredendo. Anni fa davano dati catastrofici, tutte le puttane sarebbero diventate fosforescenti. E invece no. Sta regredendo. Da solo. Robert Gallo, piemontese, scopri' il virus HIV nel 1981. L'epidemia scoppio' nell'82. Prima si scopri' il virus e poi ci fu l'epidemia, senno' che diavolo di virus era? E poi questo virus muta. Ogni cinque miliardi di dollari spesi per la ricerca, lui muta. Le informazioni sbagliate possono costare la vita e fruttare un mucchio di quattrini. Ho del catarro, vado dal farmacista e gli chiedo un mucolitico. Lui mi dice di berci molta acqua perche' sa che e' questo elemento a mandare via il catarro, non il mucolitico. ma non mi dice che l'effetto collaterale del mucolitico e' l'asma." - Stupore in sala. Piccole ovvieta' che lasciano di stucco. Come la storia dei 12 primari pubblici tedeschi preoccupati di dare informazioni giuste ai consumatori, attraverso un libro. - "La casa farmaceutica li ha denunciati perche' solo lei si reputava autorizzata a dire alla gente come curarsi. Il libro e' uscito lo stesso, ma la casa farmaceutica ha vinto la causa. Ed ecco il risultato..." - Il redentore afferra di scatto un volumetto, lo sfoglia e mostra le pagine oscurate da righe nere, proprio nelle parti che avrebbero dato preziose spiegazioni a i malati. - "Siamo l'unico paese del mondo dove esistono dieci vaccini obbligatori. L'ultimo approvato riguarda l'epatite B: legge del '91 voluta dal ministro De Lorenzo. Si viene pero' a sapere, durante il processo a De Lorenzo, che la societa' produttrice di tale vaccino ha dato 600 milioni all'ex ministro perche' lo rendesse obbligatorio. Il principio della vaccinazione e' semplice: prendi un bambino sano, col sistema immunitario perfetto e mettigli un virussino piccolo piccolo. Nel caso arrivi quello grosso lui s'arrabbia e lo manda via. Se pero' quello grosso non arriva, il virussino rimane in circolo. E allora si abbassa il sistema immunitario e siamo sempre raffreddati e influenzati. Ma questi vaccini servono?" - Grillo spara sul monitor un grafico ufficiale sulla difterite in USA. Si nota che l'epidemia e' terminata con l'arrivo del vaccino. - "Nessuno, pero' ci ha fatto vedere la parte antecedente del grafico, dove si dimostra che il male stava gia' scomparendo per i cacchi suoi. Perlomeno nel Medioevo ti faceva ammalare Dio, non una multinazionale. E c'era un'idea dell'aldila'. Noi abbiamo tutto aldiqua'. Ci rimangono Madonne lacrimanti e D'Alemi sorridenti." "Una volta c'era la pentola magica, l'occulto. Oggi quella pentola e' un mouse e le formule da pronunciare non sono abracadabra ma http://WWW eccetera." - Internet si spalanca a colpi di tuono. Fulmini e saette fanno sobbalzare dalla poltroncina. - "La navigazione virtuale offre sesso e ancora sesso. Gente che si massacra di seghe con la carta di credito. Oltre alla pornografia, qui possiamo trovare lo statuto del Ku Kux Klan. Al terzo comma si legge: «Se tu ce l'hai con noi sei uno sporco razzista». Straordinario. Prendi il pensiero del tuo nemico e lo fai tuo. Come in politica. La sinistra e' andata al governo in tutto il mondo con le idee della destra. Il Papa va a Cuba e Fidel Castro dice: «Sono contro l'aborto». E il Papa pensa «e adesso cosa dico?». Quanti ladri di idee pure in politica. Un tempo esisteva un partito con una ideologia. Se rispecchiava la tua ti iscrivevi e lo votavi. Adesso e' il contrario. Se manifesti un'idea arriva il partito e te la prende..." "L'Europa sara' il nostro nuovo paradiso. Un tempo si diceva «Andiamo a Gerusalemme», oggi diciamo «Andiamo in Europa». Pero' non tutti potranno andarci, solo quelli che avranno la grazia, che avranno i parametri giusti. E i parametri dicono che in Italia esistono troppi vecchi, che mangiano, campano bene e in salute. Invece di fare delle leggi per dargli le sigarette gratis o farli uscire col buco nell'ozono, inventiamo il salvavita Beghelli. Assurdo ... in realta' l'Europa non esiste, non esiste nemmeno come continente. Facciamo studiare l'inglese alle elementari, e gli unici che non aderiscono alla moneta unica sono proprio gli inglesi. Come non esiste il Parlamento Europeo. Hanno costruito un palazzone nel centro di Bruzelles, costato 5400 miliardi, di oltre 500 mila metri quadrati, per permettere ai parlamentari di riunirsi ... per ben due volte l'anno". - Chi comanda dunque? - "Solo 20 persone: quelle appartenenti alle commissioni, tutti consulenti di grandi multinazionali, che determinano il destino di 400 milioni di individui. Esempio, l'articolo 157 di Maastricht: «I membri della commissione non sollecitano ne' accettano istruzioni da alcun governo ne' da alcun organismo. Le deliberazioni prese dagli organi di comando sono esecutive». Un metodo indolore col quale ci hanno omologato, hanno cancellato le differenze di intere nazioni. Per tenerci buoni ci stanno riempiendo di diritti. Il diritto di avere l'auto riparata da una officina autorizzata CEE ti impedisce di fare una riparazione da solo. Se aprite il cofano della vosra macchina e il vigile vi vede, vi arresta. Se comprate uno yogurt e mentre state uscendo dal supermercato vi accorgete che e' scaduto, rientrate e vi diranno che lo yogurt e' scaduto a voi. Spariranno migliaia di negozi, il venditore di occhiali si dovra' chiamare «produttore di sistemi oftalmici» e dovra' sborsare milioni per mettere l'attivita' a norma. Con le sovvenzioni europee saltano fuori strane figure professionali che parlano di qualita' totale, know how. Manager che guadagnano 7 milioni al mese definiti «ricercatori di risorse umane». Non siamo piu' persone, siamo risorse come il carbone ed il petrolio". "In America una persona al terzo furto di un pomodoro si prende l'ergastolo. Ebbene io propongo la pena di morte che commette errori a danno delle persone e dell'ambiente." "Era meglio il vecchio sistema feudale della ripartizione dei redditi e della ricchezza, quando l'artigiano faceva le scarpe e aveva i suoi clienti. Poi arrivo' il mercante e obbligo' l'artigiano a fare solo stringhe per produrre mille paia di scarpe anziche' dieci. Gli attrezzi non erano piu' i suoi, il cliente era il solo mercante. Al figlio insegno' a costruire solo stringhe e il figlio non sa piu' cos'e' una scarpa. I supermercati sono le nuove chiese dove tu sei protagonista. Perche' la Coop sei tu, ovvero il piu' grande monopolio d'Europa, che fattura 40 mila miliardi all'anno in contanti e paga i fornitori a otto mesi. Diventando autentiche finanziarie" "Il ramo alimentare ce l'ha in mano la piu' grande azienda farmaceutica del mondo (svizzera), unitasi con la piu' grande produttrice di pesticidi (anch'essa svizzera). Dalle due e' nato un leviatano da 100 mila miliardi di lire: la Novartis. Qui fanno farmaci, manipolazione genetica, agribussiness eccetera. Ed ecco i risultati: una ragazza allergica al pesce e' morta dopo aver mangiato un uovo. Questo perche' alle galline danno da mangiare farina di pesce. A proposito di pesce. Una normativa CEE permette di creare salmoni affumicati con delle siringate di sostanze. Facciamo il pomodoro sempre duro, le mele belle colorate che ci giochi a bocce. Le banane un po' storte vengono scartate, come nello spot della Ciquita. E i nostri figli imparano il concetto della differenza. Tutto cio' che e' differente lo scartano. Dalla banana all'individuo." "I quattro nuovi cavalieri dell'apocalisse sono tutti banchieri: Greenspan, presidente della Federal Reserve, Tietmeyer della Bundensbank, Matsushita, presidente della Banca giapponese e infine il nostro Fazio. Questi stampano soldi e li prestano. Dicono che abbiamo un debito di due milioni e mezzo di miliardi. Ma a chi li dobbiamo sti soldi? A noi? Allora me li devo da solo e non voglio piu' nulla e stiamo pari... Sapete cos'e' l'oro? E' un materiale che si prende dalla terra (ogni chilo estratto origina 3000mila chili di rifiuti). Lo portiamo in un caveau, un buco sotto la banca. Scusate, ma allora perche' non facciamo la banca sul primo buco e basta. Se prendi l'oro da una parte e lo metti in un'altra, non e' piu' una ricchezza. E' solo un costo pazzesco. Sarebbe una ricchezza se lo dai ai dentisti per farci le capsule per i denti." "Di chi sono queste 100.000 lire? Dello Stato, direte voi. Quindi nostri. Allora se sono nostri perche' ce li prestano? Sulle banconote c'e' la firma del governatore di Bankitalia e la scritta: pagabili a vista al portatore. Ma la Banca d'Italia e' una SpA privata, non e' pubblica. La cui proprieta' e' di 10 assicurazioni, dieci fondazioni e dieci banche. I proprietari sono sempre gli stessi, non si sa chi sono , con la sede alle isole Kaiman. Stampano soldi dal nulla e ce li prestano. Lo Stato dovrebbe stampare piu' soldi se ne mancano, bruciarli se sono troppi, e mantenere in questo modo i prezzi stabili".

1

02/08/2002
 
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=2
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.