Rassegna stampa

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >


Anche i ricercatori americani "scoprono" la cura Di Bella

Orlando (Florida) Alcuni ricercatori americani hanno illustrato al congresso annuale della Società americana di Oncologia clinica a Orlando, in Florida, uno studio che dimostra che un derivato della vitamina A sarebbe capace di riparare i danni ai polmoni in fase precancerosa, offrendo così una nuova arma di prevenzione della malattia. Non dicono però, gli scienziati d’oltreoceano che la scoperta è in realtà già messa in pratica dalla cura del prof. Di Bella che tanto ha fatto discutere. Gli americani, basandosi sugli studi che provano che l'assorbimento di un cocktail di vitamine A, C ed E permette di aiutare i fumatori. I ricercatori dell’Anderson Cancer Center a Houston hanno invece concentrato i loro studi su un derivato della vitamina A, l'acido 9-cis retinoico che attiva alcuni geni coinvolti nella lotta contro il cancro e sembra prevenire lo sviluppo di tumori al seno. I ricercatori hanno quindi sperimentato questa molecola su 226 pazienti che avevano fumato per molti anni in passato. L'acido 9-cis retinoico ha ridotto o invertito in misura significativa lo stato precanceroso rispetto ad altre sostanze somministrate.

22/05/2002
 
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=210
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.