Rassegna stampa

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >


Di Bella, un omaggio a Villanova

«Il professor Luigi Di Bella nel lungo percorso della sua esistenza, come medico e scienziato, ci ha coerentemente insegnato a non spezzare mai il filo della speranza in ogni persona che a lui ricorreva». Questo il ricordo di don Antenore Ternelli, cappellano del Policlinico, pronunciato nella chiesa parrocchiale di Villanova. Nella stessa chiesa, per mano dell'allora parroco don Sesto Serri, il famoso fisiologo ricevette, la notte di Natale del 1992, il premio della bontą, molto prima dell'espolosione della notorietą. Quindi, a nome del gruppo "amici di don Sesto", č stato tracciato un profilo biografico dell'insigne fisiologo e scienziato che ha vissuto ed operato instancabilmente a Modena dal lontano 1939, curando spesso gratuitamente oltre 25 mila malati, che ricorrevano a lui da ogni parte d'Italia e dall'estero. Fra la commozione generale dei numerosi partecipanti al rito religioso, č stato sottolineato come il futuro professor Luigi fosse nato tredicesimo figlio in una famiglia di sentimenti profondamente religiosi di Linguaglossa e dove suo padre aveva seguito regolarmente gli studi nel seņinario diocesano fino alla teologia ed al diaconato canonico, rinunciando all'ordinazione sacerdotale..

f. m.

Il Resto del Carlino 07/07/2003
http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/chan/29/17:4529028:/2003/07/07  
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=501
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.