Rassegna stampa

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >

La risposta. Di Stefano Bellentani
Via per Di Bella? In commissione

Come Emilio Salemme sa, ogni proposta presentata formalmente a questa presidenza da parte dei Consiglieri Comunali, viene inserita, se giudicata accoglibile, nell’ordine del giorno del successivo Consiglio Comunale. Questa Presidenza ha già ricevuto ed inserito come oggetto fin dalla seduta del 7 luglio, un odg presentato dai Consiglieri del gruppo di Forza Italia che invita la Giunta ad intitolare una strada (la stessa Via Marianini) al compianto Prof. Di Bella e si sta facendo promotore assieme ad altri gruppi consiliari per la presentazione di un altro odg volto a valorizzare la figura del Professor. Tali proposte non potranno però che essere discusse dopo la pausa estiva (visto il lungo elenco degli ordini del giorno ancora da discutere e visto che l’ultima seduta consiliare è prevista il 21) e non certamente in un Consiglio Comunale svolto in luogo diverso dalla sede istituzionale. Come medico, anche se in passato quando facevo parte del Direttivo dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Modena, mi sono trovato a dover gestire personalmente grosse polemiche, spesso strumentalizzate da parti politiche, io credo sia giusto trovare una formula giusta di riconoscimento a questo nostro umile cittadino, grande ricercatore, benefattore e dotato di grandi doti di umanità, che ha avuto il merito di riaprire il dibattito su una maggior umanizzazione del rapporto medico-paziente e ha indicato una via innovativa nella cura del cancro. Vista l’umiltà e la riservatezza del personaggio, non sono però del tutto convinto che Lui stesso avesse desiderato l’intitolazione di un intero nuovo ospedale, riconoscendo senza dubbio che ci sono altri scienziati ed insigni clinici modenesi, come i prof Dalla Volta o Coppo, tanto per citarne alcuni (ma l’elenco potrebbe essere lunghissimo!), che avrebbero meritato riconoscimenti, intitolazioni di strutture o strade o anche solo un ricordo. Vorrei precisare inoltre che la decisione finale andrà comunque presa nelle sedi competenti, quindi la”palla” passerà alla Commissione Toponomastica che è la Commissione Competente a deliberare sulla intitolazione di strade, piazze ed altri luoghi della città, e di cui peraltro io stesso faccio parte, che investirò direttamente del problema. *presidente consiglio comunale Modena

STEFANO BELLENTANI*

La Gazzetta di Modena 18/07/2003
http://quotidianiespresso.extra.kataweb.it/finegil/gazzettadimodena/CheckSecurity.chk?Action=Update&  
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=514
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.