dedicato a

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >


Buon compleanno Professore!

Il 17 luglio tanti di noi sentivano l’esigenza, più che il dovere, di recarsi in via Marianini per fare gli auguri di buon compleanno al Professor Di Bella: “andiamo dal Professore”, dicevamo, perché non potevamo alludere che a lui. Non era e non è necessario annotarci la data in agenda o sul calendario, perché la rubrica del nostro cuore ce la segnala infallibilmente. Gli auguri di buon compleanno si fanno alle persone vive: questo il motivo per il quale passeremo da via Marianini, anche se oggi non avrà tempo di riceverci. Pochi sono gli uomini vivi come lui e nessuno lo sarà tra qualche secolo, quando anche chi non lo ha conosciuto personalmente sentirà ogni giorno, e non solo il 17 luglio, di dovergli dichiarare la propria riconoscenza ed il proprio amore. Certo, a noi ha donato anche tanti ricordi, oltre che la vita. Era difficile o impossibile ‘azzeccare’ un dono: “sono ricco perché non ho esigenze”, diceva. L’unica era contare su qualche indiscrezione, e portargli un libro scientifico che desiderava: gli si leggeva subito in viso l’entusiasmo al pensiero di consultare al più presto l’opera donata e soddisfare la sua inesauribile curiosità scientifica, la gioia di percepire il nostro affetto e la nostra gratitudine. La constatazione che una parte dell’amore donato a piene mani per tutta la vita era ricambiato gli riempiva l’animo, anche se un’ombra di rammarico lo rattristava al pensiero che qualcuno aveva sostenuto una spesa per ringraziarlo. Lo sappiamo tutti che il suo nome rimarrà, che vivrà nel futuro. Ma a noi manca. Manca il suo sorriso, mancano le sue parole, manca la stretta delle sue mani, manca quello sguardo che ci frugava nell’animo illuminandolo con un unica luce d’amore.

A.I.A.N. Modena 17/07/2004
 
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=596
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.