Rassegna stampa

< C L I C C A  P E R  S T A M P A R E  >


Effetto antitumorale Vitamina A, Di Bella ne rivendica la scoperta

Il farmaco a base di fenretinide, un analogo sintetico del retinolo o vitamina A, in donne al di sotto dei 40 anni dimezza il rischio di un secondo cancro al seno dopo la rimozione di un primo tumore. La scoperta, compiuta dai ricercatori diretti dall'oncologo Umberto Veronesi, fa discutere. È Giuseppe Di Bella a sottolineare come «la priorità incontestabile dell'impiego antitumorale sinergico dei tre retinoidi biologici - Betacarotene, Acido Retinoico, Axeroftolo (o vitamina A) sia del professor Luigi Di Bella», suo padre. «Queste molecole - ha detto - fanno parte del suo protocollo antitumorale da oltre trent'anni».

Libero 06/05/2006
 
   
indirizzo di questo documento: http://www.atsat.it/articolo.asp?id_articolo=732
   
<<:: Torna alla versione per schermo

AVVERTENZA: L'associazione A.T.S.A.T. non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di inesattezze in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su ATSAT.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.